Marco Giovinazzo

Classe di percussioni, Laboratorio Batucada, Laboratorio El Conjunto
Marco Giovinazzo

marco.giovinazzo@fondazionemusicalevda.it

Diplomato nel 1994 al Conservatorio "G. Verdi" di Torino, ha studiato con Daniele Vineis e frequentato numerosi corsi e master (Bauls di Bengala, John Christensen, Conjunto de Camagüey, Adama Dramé, Roberto Faenzi, Pierre Favre, Griots Burkinabé, Saghir Kan, Juan Medrano Cotito, Gert Mortensen, Irian Lopez Rodriguez, Maré Sanogo…).

Ha collaborato e collabora con numerose formazioni orchestrali, da camera e teatrali (Afrolab, AGON, Antidogma Musica, Demoé Percussion Ensemble, Fabrica, Kundalini Quartet, La Fura Dels Baus, Mezclando Cuba, Musica 20, Replicante Teatro, Res Nova Duo, Suonare India, Synfonica, Teatro del mondo, Teatro degli Immediati…).

In ambito Jazz/Rock/Etnico, oltre ad aver inciso con la Low Budget Orchestra e l’orchestraniké, ha suonato con Luis Agudo, Bil Aka Kora, Kassoum e Samana Diarra, Daniele Di Gregorio, Pierre Favre, Arup Kanti Das, Mike Keneally, Ray Lema, Christian Leroy, David Moss, Gilson Silveira, Baba Sissoko, Mauricio Tizumba...

L'interesse per le culture extraeuropee lo ha spinto a studiare in Costa d'Avorio, in Burkina Faso, e alla ricerca di nuovi materiali (Brasile, Egitto, India, Caraibi).

Premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali ha al suo attivo incisioni di CD, DVD, registrazioni televisive e radiofoniche. Il suo percorso formativo lo ha avvicinato alla musica contemporanea eseguendo musiche di Berio, Boulez, Donatoni, Maderna, Part, Riley, Reich, Xenakis, Zappa…

Responsabile del progettoaniké, già docente di CLUSTER e della Scuola Superiore di Musica VdA, è formatore della SIEM, insegnante di percussioni e orchestra al Perinaldo Festival e direttore artistico della SymphonicTaxiOrchestra.

È stato direttore di Mondrum, corso di specializzazione sui repertori etnici e AnimaMusica. È direttore artistico dell’associazione culturale Tamtando con la quale svolge un intenso lavoro di ricerca attraverso seminari, registrazioni, concerti e collaborazioni con musicisti stranieri.

È insegnante di percussioni della Sfom.