Percorsi Misti

Corinne Chiara Andrea

 

 

 

 

Il Percorso Misto è un progetto educativo che rientra nell’offerta formativa/educativa per la progettazione di percorsi misti e integrati nelle scuole secondarie di secondo grado, promossa dall’Ufficio Supporto all’Autonomia Scolastica della Sovraintendenza agli Studi e dal Centro Orientamento del Dipartimento Politiche del lavoro e formazione. L’iter é seguito e concordato da un docente della SFOM, il quale ne personalizza le modalità di attuazione e la tempistica in relazione alle caratteristiche funzionali fisiche cognitive, affettivo-emotive e socio-relazionali dell’allievo, in collaborazione con la scuola titolare che ne ha richiesto l’attivazione. La disciplina musicale è introdotta nelle prove di valutazione dell’Esame di Stato differenziato al fine di mettere in luce e valorizzare le competenze acquisite dallo studente. Il percorso misto viene definito e documentato nel PEI (Piano Educativo Individualizzato).

l’effettivo inserimento nei progetti per le scuole è subordinato a un test di orientamento previsto, secondo calendarizzazione, tra il 21 e il 30 settembre 2020.

Modalità di attivazione
1. L’Istituzione Scolastica prende i contatti con la SFOM nell’anno scolastico precedente l’avvio del percorso
2. Si concorda un incontro con il tutor musicista educatore per definire le modalità
di pre-inserimento
3. Viene redatto un progetto formativo di massima, condiviso dall’équipe PEI, che
comprende gli obiettivi e le modalità organizzative del percorso
4. Viene in ultimo siglato l’accordo di collaborazione che impegna le istituzioni e che
permette l’attivazione del percorso misto. A seguito di un incontro con l’équipe vengono stabilite in modo definitivo le modalità organizzative con l’Istituzione Scolastica

Frequenza
Lezione con frequenza settimanale di 45 minuti, con possibilità di scelta tra il lunedì o il mercoledì nella fascia oraria dalle 8:45 alle 13:00 previo accordo con l'insegnante.

Attività
• Laboratori d’improvvisazione e composizione di gruppo guidate
• Esperienze di ascolto attivo
• Pratica del canto intonato
• Avviamento alla lettura musicale ritmica attraverso gli strumenti a percussione
• Esperienze di relazione tra attività sonoro musicale ed espressione corporea

Struttura percorso formativo
L’iter di studi è suddiviso in due moduli, ciascuno dei quali prevede due livelli, base e medio, della durata dell’intero ciclo di studi della scuola superiore alla quale il soggetto è iscritto, secondo la formula 2+3 oppure 1+4, a seconda della tipologia di handicap e del livello di capacità dell’allievo iscritto.

Base (durata 1/2 anni)

Avvicinamento a linguaggi espressivi e orientamento verso vocazioni differenti sotto il profilo musicale così come verso indirizzi strumentali circoscritti.

Medio (durata 3/4 anni)

Insegnamento della pratica strumentale, con insegnanti di strumento in una classe
ordinaria, oltre che di alfabetizzazione musicale, con l’insegnante dei percorsi misti, per poter accedere a gruppi di musica d’assieme con scopi educativi e produttivi integrati.